La Serie B è ormai entrata nel vivo e sono diverse le società che stanno aspettando gennaio, mese in cui inizierà quello che tifosi e addetti ai lavori chiamano il “mercato di riparazione” e dove le squadre che hanno deluso le aspettative e quelle che vogliono continuare a perseguire i propri obiettivi stagionali cercano di rinforzarsi.

Tuttavia, anche se il calciomercato invernale deve ancora aprire i battenti, vi sono già diverse voci riguardanti società e giocatori militanti in Serie B. Molte di queste voci riguardano formazioni che occupano la parte medio-bassa della classifica e che erano partite con ben altre ambizioni rispetto alla realtà che al momento si trovano ad affrontare.

Vicenza: movimenti in uscita ed in entrata

Una delle società che a gennaio sarà sicuramente molto attiva sarà senza dubbio il Vicenza, vuoi per la posizione di classifica non ottimale, vuoi per il cambio di allenatore. Bisoli infatti vuole giocatori adatti al proprio progetto tattico e per questo avrebbe già fatto alcune precise richieste alla società.

Tuttavia nelle ultime ore si sta facendo strada una indiscrezione che vorrebbe Zaccardo in uscita proprio dal Vicenza e dalla Serie B. Il difensore, Campione del Mondo con l’Italia ormai più di 10 anni fa, potrebbe infatti dire addio al club veneto dopo nemmeno un anno dal suo arrivo. Alla base di questa possibilità vi è il poco spazio che il difensore, classe 1981 e con un passato anche nel Milan, ha trovato fino a questo momento. Il suo arrivo era stato caldeggiato da Lerda, allenatore del Vicenza ad inizio anno, per dare esperienza alla difesa del Vicenza, ma con il passare delle giornate di campionato l’ex Milan ha perso il posto da titolare.

Interessate a lui vi sono club europei come Osasuna e Lorient, ma l’opzione più probabile in caso di addio alla Serie B potrebbero essere gli Stati Uniti d’America e la Major League Soccer, meta ambita da diversi calciatori sia per gli ingaggi molto alti che per la possibilità di vivere la realtà a stelle e strisce. serie-b

Un addio non è ancora certo, perchè Zaccardo vuole giocarsi le sue carte con Bisoli, ma se anche con il cambio di guida tecnica la situazione non dovesse mutare ecco che allora l’addio a gennaio diventerebbe davvero probabile.

Ma gennaio, per il Vicenza, potrebbe essere anche il momento per tentare l’assalto a Simone Ganz. Il figlio d’arte dell’ex attaccante di Milan ed Inter non sta trovando spazio nel Verona, causa la grande vena di Pazzini, autentico dominatore della classifica marcatori della Serie B. Le strade del club veneto e quelle di Ganz potrebbero quindi incrociarsi: il Vicenza deve sopperire alla scarsa vena di Raicevic, che sembra l’ombra del bel giocatore dello scorso anno, mentre Ganz jr è desideroso di continuare nel proprio processo di crescita.

Il Novara ingaggia Macheda

Ma in Serie B vi è chi, tra le squadre che occupano una posizione di classifica pericolosamente vicina alla “zona calda”, si è già mosso in un’ottica di rinforzamento in vista della seconda parte di campionato. A farlo è stato il Novara, che ha fatto una vera e propria scommessa, ingaggiando Federico Macheda.

L’ex baby-prodigio che anni fa aveva incantato gli appassionati di calcio con la maglia dello United ripartirà quindi dalla Serie B dopo alcuni anni dove sono stati decisamente di più i bassi che gli alti in carriera. La speranza dei tifosi del Novara e di quanti credono ancora in Macheda è che il ragazzo, oggi venticinquenne, riesca finalmente a far vedere con continuità il talento di cui è dotato.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *