THE WALKING DEAD – LE ORIGINI

The Walking Dead è un serial televisivo, divenuto famosissimo anche in Italia, nato negli Stati Uniti del 2010 da un’idea del regista Frank Darabon.

Si tratta di una trasposizione, destinata al piccolo schermo, che prende spunto dall’omonimo fumetto di Robert Kirkman che, tra le altre cose, è entrato a far parte del cast in veste di produttore esecutivo della seria.

Tuttavia, la storyline dello show si discosta leggermente dalle vicende riconducibili al fumetto, pur mantenendone in buona sostanza le linee guida generali, cercando però di introdurre stagione dopo stagione novità in grado di catturare l’attenzione dei telespettatori, magari introducendo personaggi completamente inediti e non presenti in origine.

The Walking Dead è stato per la prima volta trasmesso da network televisivo AMC, esattamente il 31 ottobre 2010. Per quanto riguarda invece la diffusione italiana, è stato invece il canale satellitrare Fox ad acquisirne i diritti, cominciando la programmazione a partire dal 1º novembre del medesimo anno, quasi in contemporanea con gli Stati Uniti. All’attivo ci sono ben 5 serie, di cui l’ultima è attualmente in onda.

la serie tv più amata su sky online

TRAMA

Il protagonista principale è lo scririffo Rick Grimes, risvegliatosi all’interno di una struttura ospedaliera in seguito ad un tremendo incidente, subito durante ad uno scontro a fuoco con dei fuorilegge.

L’ospedale appare completamente distrutto e ogni zona risulta occupata da cadaveri. Poco però trascorrerà fin quando i morti si rianimeranno, divenendo ostrili nei confronti del protagonista e degli altri personaggi che, con il passare delle puntate, impareremo a conoscere.

Si scatenerà una vera e propria lotta per la sopravvivenza, che non risparmierà momenti di puro splatter, spingendo i malcapitati ad una violenza tale che mai avrebbero pensato di poter far propria.

Continui cambi di location, emergenze da affrontare, colpi di scena spiazzanti coinvolgeranno gli spettatori in un vortice di tormento post apocalittico dal quale sembrerà impossibile venir fuori.

ACCOGLIENZA DEL PUBBLICO

L’episodio pilota di The Walking Dead è stato seguito da più di 5 milioni di telespettatori e mai prima di quel momento l’episodio iniziale di una serie aveva ottenuto ascolti così elevati che, a tutti gli effetti, son certamente da considerarsi un record.

Ugualmente importanti sono da ritenersi gli incredibili dati di share registrati in concomitanza con il finale della quarta stagione, toccando vette di oltre 10 milioni di spettatori, ottenendo i riscontri maggiori soprattutto nella fascia d’utenza che va dai 15 ai 49 anni.

Stephen King, autore di spicco nel panorama della narrativa horror, ha dichiarato di considerare il quinto episodio della prima stagione come uno dei sui preferiti, per quel che riguarda gli show televisivi trasmessi a partire dal 2010.

Tuttavia, i più affezionati della serie colgono spesso l’occasione per lamentarsi di un ritmo che diventa sempre meno marcato, soprattutto ponendo un diretto paragone con le prime puntate messe in onda. Nel tempo molti sceneggiatori si sono intervallati tra loro e la mancanza di spunti originali, soprattutto negli ultimi due anni, ha più volte destabilizzato gli abitué di The Walking Dead.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *