Fare sesso fa bene alla salute, all’umore e anche alla forma fisica, ma quanto sarebbe bello provare un piacere pazzesco in contemporanea? Pare che molte donne non riescano a raggiungere l’orgasmo : per questo è nata la Golden Arch, la posizione che promette orgasmi simultanei apocalittici, detti anche Big One.

Golden Arch, tutto sulla posizione dell’orgasmo apocalittico

Molte coppie affrontano il tema sesso come se fosse una gara di corsa e il traguardo viene rappresentato dall’orgasmo. Il piacere si deve raggiungere insieme sempre e comunque, però questa consuetudine è nata dall’ignoranza. I film per adulti mostrano spesso le varie protagoniste che non solo raggiungono facilmente il piacere più volte, anche contemporaneamente al proprio partner. Un vero e proprio smacco per 7 donne su 10, le quali soffrono di un disturbo denominato anorgasmia. Su Sexyguidaitalia.com si possono trovare donne che ti fanno raggiungere il piacere e si sfatano i miti più comuni al riguardo.

Per le rappresentanti del genere femminile particolarmente ansiose, basta sapere che si parla di anorgasmia primaria se l’orgasmo non c’è mai stato sin dai primissimi rapporti sessuali, mentre è secondaria se questa problematica subentra in un secondo momento. L’incapacità di raggiungere il piacere durante il sesso può essere causata da una miriade di fattori elencati anche da questo sito, come ad esempio un profondo disagio, traumi psicologici del passato che hanno colpito la sfera sessuale o da fattori fisici e/o fisiologici. Anche l’assunzione di droga, alcol e farmaci potrebbe avere un particolare peso. Inoltre, molte femmine dichiarano che con la penetrazione non sentono nulla, mentre provano piacere immenso mediante l’autoerotismo. Il problema si può risolvere grazie a una innovativa posizione sessuale, battezzata Golden Arch.

Orgasmo contemporaneo con la Golden Arch

Per le coppie che vogliono provare l’orgasmo contemporaneo, la posizione Golden Arch garantisce il piacere sia all’uomo, sia alla donna. Essa è una “invenzione” della guru del sesso Annabella Knigh. La posizione dell’arco d’oro, come dichiara lei stessa, è perfetta per entrambi se lo scopo è quello di sperimentare un piacere apocalittico. La Golden Arch è facilissima da praticare e permette di raggiungere il piacere a letto semplicemente.

La donna deve sedersi sopra il suo partner in modo che i due possano guardarsi bene durante il sesso e avere una visuale completa dell’altro. L’uomo si siede con le gambe distese e la donna si siede sopra di lui con le ginocchia piegate sulle sue cosce. Sarà la donna a muoversi, sollevandosi a partire dalla caviglie. Così facendo, innescherà un meccanismo particolare di stimolazione dell’area genitale interna, clitoride compreso, che le farà dimenticare ogni cosa e proverà solo un enorme godimento. Da notare che questa posizione del sesso si rivela  molto intima grazie al contatto visivo.

Che cos’è e come si raggiunge il Big One

Insomma, raggiungere il mitico Big One non sarebbe poi così difficile, a detta della sex guru. Un mito che ha contribuito a creare complessi riguardanti la sessualità. Il piacere simultaneo non deve essere lo scopo per cui si va a letto insieme, bensì una conseguenza del rapporto e dell’essere stati bene insieme. Raggiungere l’orgasmo in contemporanea è indice di complicità, intesa e amore secondo alcuni, però questi fattori non si misurano certo con un rapporto sessuale.

Ci sono coppie solide che hanno provato piacere separatamente e avventure di una notte e via piene di Big One. L’importante è sempre vivere il sesso in maniera appagante, pur non essendo sincronizzati con i tempi del piacere. L’intimità, qualora si cerchi l’orgasmo in contemporanea a ogni costo, potrebbe diventare una competizione e non più un qualcosa che avvicina la coppia. Tensioni e frustrazioni prima, durante e dopo il rapporto sessuale fanno sentire i due elementi incompleti, quindi per evitare, meglio provare la miracolosa Golden Arch.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *