Vincere in modo sicuro, per gli appassionati di scommesse online, è un vero e proprio sogno. Eppure, stando a dei semplici calcoli matematici, tutto ciò è assolutamente possibile. Ecco come.

La teoria probabilistica e la percentuale di vittoria

Per prima cosa, bisogna analizzare la quota che viene offerta dal nostro bookmaker di riferimento. Gli sport o gli eventi su cui è possibile effettuare delle scommesse online sono molteplici (calcio, tennis, basket e molto altro) e non è possibile fare le stesse scommesse su tutti gli eventi. Pertanto, il funzionamento delle quote è relativo alle possibilità degli utenti: nel calcio si può scommettere sul pareggio, ad esempio, mentre nel tennis no.

Prenderemo, quindi, di riferimento il calcio, dal momento che in Italia è lo sport più comune e seguito. Sul calcio si effettuano tantissime scommesse online (tra singole, multiple e sistemi), la maggior parte delle quali viene persa dagli utenti. Una volta analizzate le quote, si può utilizzare il metodo della teoria probabilistica per ottenere una vincita sicura dai bookmakers scommesse italiani ( vedi un elenco dei bookmakers aams su infobookmakers.it) .

Prendiamo di riferimento, ad esempio, l’incontro Italia-Francia. Immaginiamo che il nostro bookmaker stabilisca che la quota dell’1 (vittoria dell’Italia) è 2.00, quella della X (pareggio) è quotata 3.80 mentre il 2 (vittoria della Francia) è pagato 2.30 volte la posta. Secondo la teoria probabilistica, ogni quota corrisponde a una data percentuale di vittoria, calcolabile attraverso il reciproco della quota stessa. Ad esempio, la vittoria dell’Italia è probabile al 50% dei casi. Per calcolare la probabilità basta dividere 1 per la quota, poi moltiplicare per 100 (ad esempio, 1/2 = 0,5*100 = 50).

Il margine di guadagno dei bookmakers

Tuttavia, la teoria probabilistica non serve a spiegare, in tutto e per tutto, come funziona il guadagno sicuro nelle scommesse online. Questo perchè si deve sempre considerare che i bookmakers guadagnino dalle scommesse che vengono effettuate dagli utenti. La percentuale di guadagno dei bookmakers è sempre pari a (più o meno) il 5% del totale.

In altre parole, se si prova a fare una somma tra le quote che abbiamo precedentemente elencato, si ottiene una percentuale totale che non è mai pari al 100%. Di solito, la percentuale si aggira intorno al 5%, che permette ai bookmakers di guadagnare e agli utenti di non fare mai un guadagno sicuro. In ogni caso, infatti, qualunque sia la somma scommessa sugli eventi, gli utenti andrebbero sempre a perderci, anche se di qualche centesimo.

Come vincere in modo sicuro?

A questo punto, quindi, ci si chiede: come vincere in modo sicuro? Innanzitutto, è possibile. Il come è un po’ più complesso, ma dopo aver capito il funzionamento della teoria probabilistica, diventa tutto più semplice. In soldoni, per vincere in modo sicuro si deve fare in modo che la percentuale sia sempre inferiore al 100%. In questo modo, non solo non ci sarà margine di guadagno per i bookmakers, ma guadagnerà chi gioca!

Per avere una percentuale inferiore al 100%, bisogna usare tre (o due, dipende dallo sport) bookmakers differenti. Facciamo ancora una volta l’esempio di Italia-Francia. Il bookmaker A stabilisce una quota pari all’1.50 per l’1 (67%). Il bookmaker B, invece, stabilisce che il 2 è quotato 7.00 (14%) mentre il bookmaker C valuta la X 5.50 volte la posta (18%). Il totale è 99%, il che assicura una vincita sicura con guadagno!

A questo punto ci viene in soccorso ancora la matematica. Ipotizziamo di voler vincere, sicuramente, 100 euro. Basterà dividere 100 per le tre quote (100/1.50; 100/7; 100/5.50) e scommettere il risultato. 67 euro sull’1, 18 euro sulla X e 14 euro sul 2. Il guadagno sarà minimo, di circa un euro. Tuttavia, se ipotizziamo di scommettere molto più (ad esempio, 670 euro sull’1 e così via) il valore di guadagno sicuro aumenterà considerevolmente.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *