Il mercato del Forex: caratteristiche principali

Il trading online consente la partecipazione a numerose attività finanziarie messe a disposizione dalle piattaforme telematiche e da alcuni enti creditizi. La negoziazione digitale è accessibile a tutti coloro che, tramite broker specializzati, desiderano iniziare ad investire sui mercati finanziari.

Tra i vari strumenti finanziari (asset) su cui è possibile operare spiccano i titoli, le azioni, i derivati e, da ultimo, il mercato delle valute estere, propriamente conosciuto con il termine Forex.

Il Forex (acronimo di Foreign Exchange Market) è l’insieme delle attività finanziarie legate alla compravendita delle valute su di un mercato internazionale, privo di confini geografici. La compravendita potrà avvenire a scopo commerciale, ad esempio nell’attività di import/export di un’azienda, oppure a fini speculativi, adottando strategie come la leva finanziaria. Il mercato prevede lo scambio monetario mediante flussi di capitale e, a differenza degli altri strumenti finanziari, la liquidità è quasi immediata. Il commercio avviene 24 ore su 24, a cadenza giornaliera, per 5 giorni a settimana escludendo il week end. Le piattaforme virtuali consentono di contrattare rimanendo comodamente seduti davanti al proprio PC, intrattenendo affari con operatori finanziari di tutto il mondo.

La continuità delle operazioni favorisce investimenti nei momenti più allettanti, ma bisognerà fare affidamento a figure professionali che sappiano gestire adeguatamente le somme da investire. Il piccolo investitore si avvarrà del supporto di un broker, a differenza di un ente creditizio di rilevanza internazionale che opererà in maniera autonoma.

L’economia attuale è una realtà eterogenea, priva di confini grazie all’ausilio di internet. La presenza di numerose piattaforme che offrono supporto per l’investimento nel Forex ha creato una concorrenza tale da avere l’imbarazzo della scelta. Broker qualificati collaborano con i propri clienti per garantire il conseguimento di obiettivi certi e al minimo rischio.

Investire nel Forex ha i suoi vantaggi. Lo scambio dinamico di valuta permette di partecipare alle transazioni in ogni momento della giornata. La presenza di grandi operatori che immettono capitale sul mercato assicura liquidità monetaria nel breve periodo, mentre la professionalità dei broker consente di partecipare anche investendo piccole somme di denaro.

Licenze e regolamentazioni del Forex: informazioni utili

Sono in molti a sostenere che il Forex è un mercato non soggetto a regolamentazioni particolari. Nella realtà dei fatti l’autonomia è strettamente connessa per ciò che concerne le procedure da seguire nella conclusione di un affare, e nonostante sia possibile diventare broker senza il possesso di una licenza, esistono alcune regole peculiari da seguire.

Le normative, sempre più dettagliate ed emanate dagli organi di controllo nazionali, hanno come scopo principale quello di tutelare i trader, ovverosia i piccoli investitori. Il trader che affida ad un broker il compito di investire i suoi soldi scambiando valute estere deve essere sicuro che l’intermediario abbia le conoscenze necessarie e la professionalità adeguata per far sì che il capitale versato subisca il minimo rischio. L’investitore sa bene che tentare la strada del Forex potrebbe comportare delle perdite, ma deve avere la garanzia che il broker operi in piena trasparenza.

L’intermediario dovrà aggiornare in tempo reale l’indice dei prezzi, avere un fondo a salvaguardia dei creditori in caso di fallimento, offrire supporto no-stop ai propri clienti e chiedere commissioni proporzionali al tipo di collaborazione svolta. Non da ultimo il possesso di una licenza certific
herà a tutti gli effetti l’affidabilità del broker, consentendo all’investitore di avere delle garanzie.

ULicenza Cysec per il Forexno degli organi di vigilanza più titolati in materia a livello europeo, è la CySec (Cyprus Securities and Exchange Commission) che rilascia apposita licenza agli intermediari che ne facciano richiesta. L’attestazione segue ad una serie di controlli, volti ad accertare la serietà dell’intermediario finanziario.

A livello nazionale ulteriori organi svolgono attività di controllo e di vigilanza sulle attività poste in essere dalle società di trading. Un apposito albo, il Sistema di Scambi Organizzati predisposto dalla CONSOB, consente di rintracciare nell’immediato il broker di riferimento, verificando le tipologie di servizi offerti all’interno dello Stato italiano.

Per ciò che concerne le regolamentazioni è necessario sapere che una direttiva europea, conosciuta come MIFID (Markets in Financial Instruments Directive) definisce le linee guida per la realizzazione di un mercato finanziario compatto e soggetto ad una normativa comune. Il MIFID ha come obiettivo principale quello di tutelare i piccoli investitori, garantendo ampia concorrenza a favore degli intermediari che assicureranno efficienza e trasparenza nei servizi offerti.

GTCM: un forex broker regolamentato

Tra le società di investimento operanti nel mondo del trading online, si traova Global Trading Capital Market o GTCM autorizzata e regolamentata dalla Cysec e, per l’Italia, dalla CONSOB. La presenza di una licenza certificata da un’autorità di controllo europea è sinonimo di sicurezza e di affidabilità nel settore delle negoziazioni telematiche.

I servizi offerti dalla GTCM sono molteplici e tutti supportati dall’assistenza di un personal account manager che consiglierà la scelta del conto più consono all’esperienza finanziaria del cliente.

Le piattaforme, diverse fra loro, sono appositamente studiate per garantire in tempo reale un’analisi del mercato attenta e dettagliata, in continuo aggiornamento rispetto agli indici di prezzo. La possibilità di personalizzare ciascuna piattaforma consente di creare spazi di lavoro su misura, investendo in qualsiasi momento ed utilizzando qualunque dispositivo elettronico disponibile.

L’assistenza clienti è assicurata 24 ore su 24, così come richiesto ad un broker serio. Un operatore qualificato risponderà prontamente a qualsiasi necessità legata al mondo del Forex, sciogliendo dubbi e perplessità, anche legati all’analisi dei report.

Investire nel Forex non è semplice se si è alle prime armi. È necessario conoscere i principi e la logica alla base dei mercati finanziari per sapersi muovere all’interno delle transazioni ed analizzare adeguatamente i dati economici forniti.

GTCM offre sessione di formazione ed e-book utili per apprendere i principi base del trading on line, in modo tale da riuscire a muovere i primi passi nel mondo degli investimenti. Investire in modo sicuro significa affidarsi a società che operano in regime di trasparenza. Solo in tal modo un investimento potrà trasformarsi in un ottimo guadagno.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *